Commessi dell'anno,
sarà «200 special»

L'INIZIATIVA. 18 dic 2020
Il sorriso di Georgia Cruz, simpatica protagonista del nostro contest nella sezione femminile Il sorriso di Georgia Cruz, simpatica protagonista del nostro contest nella sezione femminile

Tutto pronto per il rush finale. Commessi pronti, edicole pronte, amici e colleghi avvisati: domani è il grande giorno, l'ultimo, quello del tagliando da 200 punti. Il tagliando che può fare davvero la differenza: al termine di quasi dodici settimane di votazioni, ecco l'epilogo della sfida dei «Commessi dell'anno» di Bresciaoggi, una sfida che ha saputo appassionare tutti e per la quale domani mattina si scriverà l'ultimo capitolo.

GLI EDICOLANTI, nel frattempo, si sono già segnati le prenotazioni per un ticket che potrebbe valere il paradiso: i nostri commessi lo sanno e si stanno dando da fare per inseguire un piazzamento di prestigio. Possiamo dire anche che domani sarà anche svelato il numero di quanti saranno i commessi ai quali, al termine del contest, in base ai tagliandi raccolti, riceverà una menzione e un riconoscimento dal nostro giornale. E ovviamente ci saranno loro, i due più votati, al maschile e al femminile, che saranno nominati vincitori della seconda edizione del nostro contest succedendo nell'albo d'oro a Massimo Gatti (Salmoiraghi & Viganò a Elnos) e Daniela Balotti (Ecobrico di Sonico). Un albo d'oro, quello dei contest di Bresciaoggi, che si sta facendo anno dopo anno sempre più ricco: «Palloni», Perla, pizzerie, gelaterie e commessi, tutti insieme ai nostri lettori, che da anni ormai sanno apprezzare le proposte di Bresciaoggi, sostenendole e abbracciandole dall'inizio alla fine. Ed è stato così anche in questa complicata edizione dei «Commessi dell'anno»: un'edizione nell'era del covid, con tutte le difficoltà che sono state incontrate lungo il percorso ma che sono state superate grazie a professionalità e costanza. Perciò bravi tutti, nell'attesa di scoprire quali saranno stati i migliori.Ma per le risposte a queste domande, come già annunciato nei giorni scorsi, bisognerà attendere l'anno nuovo: le schede, tutte, vanno fatte pervenire alla nostra redazione (o tramite spedizione oppure consegna diretta nella nostra special box) entro martedì 5 gennaio. Attenzione all'eventuale zona rossa in arrivo: importante organizzarsi, anche in questi giorni, per consegnare il proprio bottino di tagliandi.

MA A QUESTO PUNTO quello che conta di più è avere il radar puntato su quello che accadrà domani. È l'ultima volta che sottolineiamo quella che deve essere la strategia vincente da seguire: accordarsi con il proprio edicolante di fiducia per avere la certezza di trovare domani mattina il numero di copie desiderato. C'è chi si è già mosso in questo senso: alcune edicole sanno già che domani faranno il pieno, e hanno avuto richiesta di avere copie in più che i nostri commessi passeranno poi a ritirare con tutta calma. Poi occorrerà ritagliare i tagliandi, compilarli in maniera corretti e farli pervenire alla nostra redazione (ci raccomandiamo, ancora una volta, entro la scadenza indicata). A quel punto non resterà che aspettare i conteggi definitivi e la pubblicazione dei nomi dei commessi maggiormente votati: sarà la giusta e conclusione dopo un cammino appassionante e che ha regalato grandi emozioni. © RIPRODUZIONE RISERVATA