Di

Con un milione
di voti successo
su tutti i fronti

29 gen 2021
Tagliandi e Bresciaoggi: la coppia si conferma vincente Tagliandi e Bresciaoggi: la coppia si conferma vincente

Dallo scorso 28 settembre sono trascorsi 4 mesi: quattro mesi in cui i nostri commessi si sono sfidati a colpi di tagliandi e di punti. Fino a toccare quota un milione di voti (contati uno a uno dalla nostra colonna della segreteria Annibale Molinari): un risultato molto significativo, se si pensa alle condizioni in cui il nostro contest è nato, si è sviluppato ed è arrivato al traguardo. E il traguardo è stato raggiunto ieri, con le premiazioni «da remoto» ma molto partecipate e seguite. Per tutti i 38 finalisti, lo ricordiamo, l’omaggio di un abbonamento di tre mesi al quotidiano Bresciaoggi; per i primi tre uomini e le prime dieci donne, sorpresa di ieri, anche le targhe e un adesivo di «qualità certificata» da Bresciaoggi, adesivo che potrà essere applicato alla vetrina del negozio come segno distintivo. Un successo su tutti i fronti insomma, decretato da una formula che negli anni si è consolidata, partendo ormai da quasi vent’anni fa con la prima edizione del Pallone d’oro; sono cambiate tante cose da allora, ma la passione di Bresciaoggi è rimasta sempre la stessa: quella passione che tutte le volte spinge anche noi a metterci in gioco e a provare a coinvolgere i nostri lettori.

PERCHÉ LA FORZA di tutto questo, in fin dei conti, è il legame che c’è tra il nostro quotidiano e i bresciani: il rapporto di fiducia che porta ogni giorno migliaia di persone in provincia a recarsi in edicola per acquistare una copia del giornale che tenete adesso tra le mani.

L’EVENTO di ieri inoltre ha mostrato un nuovo modo, anche se obbligato, di arrivare sotto gli occhi di tutti i nostri amici, che hanno potuto seguire l’incoronazione dei due commessi dell’anno o sul nostro sito internet www.bresciaoggi.it o sulla pagina facebook del nostro quotidiano (dove ancora si possono cercare e vedere). Bresciaoggi, insieme al nostro gruppo editoriale Athesis, stanno provando nuove strade, quelle che ormai il mercato impone di percorrere, e che a grande voce vengono chieste dagli utenti; e anche se non è stato poco il rammarico per non aver potuto fare la premiazione in presenza, è stata comunque questa l’occasione per sperimentare qualcosa di nuovo. Proprio come hanno fatto i commessi bresciani: hanno dimostrato la propria forza e qualità adattandosi alle nuove situazioni riuscendo ad ottenere ottimi risultati. È l’esempio che tutti dovremo seguire. © RIPRODUZIONE RISERVATA