E lunedì tornano
le classifiche
con i bonus

26 nov 2020
I tagliandi sono la componente determinante del nostro contest I tagliandi sono la componente determinante del nostro contest

Prosegue la caccia al tagliando per il nostro contest dei «Commessi dell'anno». Ma prosegue anche la sfida in testa: e, come annunciato nell'edizione di ieri, un nuovo aggiornamento delle classifiche si avrà lunedì, quando le graduatorie saranno pubblicate per la seconda volta. Tra due giorni quindi i nostri lettori potranno trovare sul giornale sia le graduatorie generali, che quelle settimanali: e, come ormai tutti sanno, chi si troverà in testa alle classifiche parziali avrà diritto ad un extra bonus di cinquecento punti. Ma prima bisogna consegnare i tagliandi: e i tagliandi, come ormai sanno tutti, ogni giorno vengono pubblicati dal nostro giornale all'interno delle pagine di cronaca (quello ordinario ha valore di un punto, mentre periodicamente in prima pagina si possono trovare tagliandi dal valore molto più alto); ai lettori il compito di recuperarne il più possibile, compilarli in ogni parte e poi inviarli, oppure consegnarli personalmente alla nostra redazione, a Brescia in via Eritrea 20/A, nella ormai conosciuta «special box». A noi invece il compito di effettuare i conteggi, periodicamente pubblicare le classifiche aggiornate e dare conto in maniera puntuale di ogni tipo di eventuale sorpresa studiata apposta per mettere ancora un po' di pepe ad un'iniziativa di per se già molto briosa, ma che così lo diventerà certamente ancora di più. L'ultimo tagliando sarà in edicola il 18 dicembre e si potrà votare fino a quel giorno; e nonostante il termine sembri ancora lontano, è meglio darsi da fare fin da subito: meglio essere inseguiti che inseguire. Meglio anche sfruttare i buoni rapporti con gli amici edicolanti per prenotare per tempo le copie di Bresciaoggi desiderate in una determinata data (ad esempio quando vengono annunciati i tagliandi potenziati): saranno quelli i momenti in occasione dei quali bisognerà farsi trovare pronti per mettere a segno un vero colpaccio. © RIPRODUZIONE RISERVATA