La consegna
delle schede
entro martedì 5 gennaio

LA SCADENZA. 17 dic 2020

C’è la possibilità che nei prossimi giorni la possibilità di muoversi venga un po’ ridotta a causa di nuove restrizioni in conseguenza dell’aumento dei contagi. Una situazione che non piace a nessuno, con la quale bisogna fare i conti, ma nonostante la quale i nostri commessi sono riusciti a fare la propria gara e anzi a darci dentro in maniera davvero importante. La possibilità difficoltà potrebbero influire anche nelle operazioni di consegna o spedizione dei tagliandi: ecco allora che Bresciaoggi ha voluto venire incontro a tutti decidendo di allungare fino all’anno nuovo, e precisamente fino a martedì 5 gennaio, il termine finale per la consegna dei tagliandi alla redazione. L’augurio è che ovviamente il tempo sia sufficiente: nei giorni scorsi alcuni problemi che si erano evidenziati durante il mese di novembre sono stati risolti. Solo per fare un esempio una busta partita dal Lago di Garda, e nella quale era contenuto un numero non indifferente di punti, è arrivata in redazione soltanto nelle ultime ore, a tre settimane dalla spedizione. Noi non vogliamo mettere in allarme nessuno e nemmeno attribuire delle colpe; riteniamo però che un lasso del tempo del genere possa dare la possibilità a tutti di organizzarsi per la consegna o per una spedizione tempestive. Anche perché poi la redazione deve avere il tempo di fare i conteggi per non andare troppo avanti con la cerimonia di premiazione, il momento speciale nel quale verranno incoronati il commesso e la commessa dell’anno di Bresciaoggi, e riconosciuto l’impegno degli altri candidati che avranno ottenuto più voti. Perché ok, è stato un gioco, un viaggio, ma alla fine ci saranno anche dei vincitori che entreranno nel nostro albo d’oro per la seconda edizione, successori di Massimo Gatti e Daniela Balotti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA