Per la sfida dei
commessi di
Bresciaoggi adesso è tutto pronto per entrare nella fase decisiva

L'INIZIATIVA 24 nov 2020
Per la sfida dei commessi di Bresciaoggi adesso è tutto pronto per entrare nella fase decisiva Per la sfida dei commessi di Bresciaoggi adesso è tutto pronto per entrare nella fase decisiva

Alle spalle 52 giorni, davanti altri trenta. Manca un mese alla conclusione della sfida dei commessi dell'anno, con l'ultimo tagliando che arriverà in edicola venerdì 18 dicembre: una sfida che fino ad oggi ha regalato grandi emozioni e che promette di farne vivere altrettante ai protagonisti della nostra iniziativa. Protagonisti vecchi e nuovi: ogni giorno, ogni settimana che passa sempre più persone si avvicinano al nostro contest. Ed è una soddisfazione enorme, per tutti: per la nostra redazione, che sta mettendo in campo tutte le proprie risorse per stare vicino al tessuto commerciale bresciano in questo momento di difficoltà, presentando ogni giorno una vetrina davvero speciale; e per tutte le attività che scelgono di scendere in campo, perché sfidano il periodo non certo incoraggiante con la voglia di mettersi in gioco.

PERCHÈ IL NOSTRO, alla fine, non è che un gioco: un bel modo, divertente e appassionante, per cercare un circolo virtuoso e un link simpatico tra lettori, commessi e redazione. E le risposte non mancano: sono sempre di più le «nomination» di chi vuole mettersi in evidenza inviando i tagliandi. Tutto questo peraltro fa lievitare l'incertezza: più partecipanti, più pretendenti alle posizioni di vertice. E classifiche che si rimescolano, che vedono chi sta dietro risalire, chi sta davanti cercare di tenere duro, e le new entry darsi da fare per trovare spazi importanti. Per non parlare di chi punta al bonus settimanale, in abbinata alla pubblicazione delle classifiche: un momento sempre molto atteso per scoprire come sta evolvendo la situazione.

MANCA UN MESE, allora: ma cosa succederà il 18 dicembre? Ancora non si può anticipare, ma certamente arrivati a quella data ci sarà stata immediatamente prima un'altra pubblicazione delle graduatorie, che avrà dato il quadro della situazione. Poi verranno pubblicati i nomi dei commessi più votati che saranno premiati con modalità tutte da scoprire; si dovranno fare i conti con i dettami derivanti dall'emergenza pandemica, ma per i nostri commessi più fedeli non mancheranno i riconoscimenti. Intanto però qualcosa ancora va fatto: si deve continuare a raccogliere i tagliandi, e poi spedirli o consegnarli alla nostra redazione in via Eritrea 20/A a Brescia dove, ricordiamo ancora una volta, è stata allestita una «special box» dove è possibile inserire le preziose schede. Non c'è limite per la consegna: si possono portare o spedire tutte quelle che si vogliono, in un colpo solo o in più volte, pensando comunque anche che c'è un bonus settimanale da conquistare, e quindi serve darsi da fare in anticipo. Avanti allora perché se pure manca ancora un mese, i primi 52 giorni sembrano volati, e anche questi trenta si esauriranno in fretta. © RIPRODUZIONE RISERVATA