Di MARIO MATTEI

Sono Chiara e
Francesco i
commessi più amati: arriva una gioia speciale

L'INIZIATIVA 29 gen 2021
Chiara Apostoli la vincitrice tra le donne. Il vincitore Francesco Piermaria. Chiara Apostoli la vincitrice tra le donne. Il vincitore Francesco Piermaria.

I VINCITORI. Sono Chiara Apostoli di Nico a Castenedolo e Francesco Piermaria del negozio Blu Kids al centro commerciale Flaminia di Brescia i vincitori della seconda edizione della sfida dei «Commessi dell’anno» di Bresciaoggi. Un successo su tutta la linea, per i vincitori e per il nostro quotidiano: un totale di un milione di voti, e un bellissimo momento conclusivo con i 38 finalisti, veri grandi protagonisti del nostro contest. Chiara e Francesco, la vetrina più bella è tutta vostra: la commessa di Nico Castenedolo e il commesso di Blu Kids al centro commerciale Flamina di Brescia sono i vincitori della seconda edizione del nostro contest dei «Commessi dell'anno», i successori di Daniela Balotti dell'Ecobrico di Sonico e di Massimo Gatti di Salmoiraghi&Viganò di Elnòs. Proprio quest'ultimo aveva speso parole molto significative per tutti i commessi che, alla fine dello scorso settembre, si accingevano a partecipare alla nostra iniziativa: «Chi vincerà quest'anno, in un anno così difficile, forse sarà stato ancora più bravo di noi». Detto, fatto: Chiara Apostoli e Francesco Piermaria sono risultati i più amati di tutti e hanno centrato il successo nell'anno più difficile, un successo che dunque acquista un sapore speciale. Per la prima volta la premiazione di un nostro contest, cerimonia che non poteva essere in presenza per i motivi che tutti conosciamo, si è svolta negli studi di Telearena: così tutti hanno potuto seguirla attraverso i nostri canali ufficiali digitali e social. L'introduzione di questa novità ha avuto soltanto riscontri positivi: potrebbe essere l'inizio anche di un nuovo modo di presentare le numerose e apprezzate iniziative che il nostro giornale periodicamente mette in campo.

CONDOTTO da Gian Paolo Laffranchi, l'evento si è sviluppato in maniera molto «smart», con i nostri commessi grandi protagonisti: la messa in onda di alcuni video che proprio loro ci hanno inviato nei giorni scorsi ha permesso di sentire da vicino come loro per primi si sono divertiti e hanno apprezzato la nostra iniziativa. Poi, prima per la parte maschile e poi per quella femminile, la lettura delle due classifiche. Quindi, parola ai vincitori. «Quasi non ci credo, sono davvero contenta - dice Chiara Apostoli -. È stato bello vedere soprattutto i miei clienti che durante la durata del contest venivano a farmi i complimenti, e naturalmente a portarmi i tagliandi. Ma sinceramente non mi aspettavo di arrivare fino a questo punto: nei primi tre, poi addirittura a vincere...Sì, sono felice. Anche l'azienda mi ha fatto i complimenti, meglio di così non poteva andare». Chiara, 29 anni, da oltre 10 lavora a Castenedolo da Nico «e quindi vivo un po' questa vittoria anche come il riconoscimento di un lavoro che dura da tempo e che adesso trova questa soddisfazione. I clienti passavano e mi dicevano di avermi vista sul giornale, citata negli articoli: questo sicuramente mi ha fatto molto piacere».Franesco Piermaria invece ha 27 anni, da quasi tre abita a Brescia e può esprimere tutta la propria gioia per la vittoria: «Devo dire che sono molto contento, e devo ringraziare tutti quelli che hanno raccolto i tagliandi per me. È stata un'esperienza senz'altro molto positiva, Bresciaoggi ha acceso la luce sul nostro settore in un momento peraltro non semplice e dunque credo che un'iniziativa di questo genere non possa che generare effetti positivi». Francesco dunque si gode la vittoria e prova a dare un messaggio anche già verso il futuro: «Invito tutti a crederci e, perchè no, a provare ad essere protagonisti dell'iniziativa di Bresciaoggi per l'anno prossimo. È divertente, è un modo per far conoscere ai bresciani la propria attività e sicuramente lo consiglio a chi vuole mettersi in gioco».

DUE GIOVANI, due under 30: ecco i nostri vincitori. Ma le congratulazioni vanno fatto certamente a tutti coloro che sono entrati in classifica (vedi pagina a fianco): tante realtà, tante esperienze, da tutta la provincia e da ambiti diversi. Così il settore resiste e prova a guardare avanti cercando uno spiraglio di fiducia: questo è in definitiva il messaggio che ci lanciano i commessi, cercando di di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno e provando a fare sempre un passo avanti, come testimoniato anche da chi proprio nel disgraziato anno 2020 ha aperto la propria nuova attività, e ha visto la propria storia raccontata da Bresciaoggi. Dunque ancora grazie a tutti e appuntamento rilanciato all'anno prossimo: un'occasione per la quale ci saranno novità e sorprese ma che vedrà al centro dell'attenzione ancora loro, i nostri commessi. Brescia e Bresciaoggi vi applaudono. © RIPRODUZIONE RISERVATA