Commessi dell'anno.
Una pioggia di
voti per scaldare la sfida

L'INIZIATIVA DI BRESCIAOGGI. 24 nov 2020
Christian Ceresoli Christian Ceresoli

Si è chiusa una settimana da record per il contest dei «Commessi dell'anno» di Bresciaoggi. Tanti, tantissimi voti quelli arrivati in redazione, segno che ormai la sfida è più che lanciata e vede un'ampia partecipazione di lettori e appassionati pronti a sostenere i propri beniamini. Mancano ora meno di quattro settimanale alla conclusione: e se il trend sarà ancora questo nei prossimi giorni ne vedremo certamente delle belle.

FUOCHI D'ARTIFICIO nel settore femminile. Continua il duello tutto «made in Sarezzo» tra la capoclassifica Wilma Gandini (Abbigliamento Fausti) e la seconda della graduatoria Sonia Capra (Da qui e ora): il confronto settimanale tra le due commesse si è risolto sostanzialmente in parità e dunque la classifica generale non cambia. Cambia invece il gap tra le due e il resto della compagnia: il vantaggio sulla terza in classifica, Chiara Apostoli di Nico Abbigliamento, è adesso davvero consistente e anche se di tempo ce n'è per provare un recupero, il margine sembra davvero buono. Sarà dunque sfida a due tutta triumplina per la vittoria? Staremo a vedere. Intanto però dietro qualcosa si muove, perché la stessa Chiara Apostoli si fa notare con un discreto bottino di voti in settimana insieme a Monica Camoni (Garden Center Chiari), Samanta Gatti (Globo Roncadelle) e Romina Cavagnini (Panificio Cresseri Ghedi); è però di Chiara Minici del bar Regina di cuori di Sellero la copertina della settimana visto che con oltre duemila punti si aggiudica il bonus extra da 500. Bel colpo per lei e finalmente ecco un acuto dalla Valcamonica, territorio che da sempre è protagonista dei contest di Bresciaoggi, dalle pizzerie alla gelaterie fino ad arrivare appunto ai commessi. Collegandosi ancora all'esito delle votazioni settimanali, niente punti per Georgia Cruz della pizzeria «Primavera al lago» di Desenzano: la vincitrice del bonus della scorsa settimana ha forse preso un po' di tempo, attuando una tattica che in diversi commessi stanno mettendo in campo. Un mondo anche per scompigliare le carte, per poi magari affondare il colpo nei prossimi giorni: staremo a vedere.Chi infine non è stata a guardare in questi giorni è stata Michela Alessandrini del bar «Via vai» di Roccafranca: anche lei ha piazzato un bel parziale con oltre mille rivelandosi la più alta new entry della settimana facendo il proprio ingresso nella classifica generale direttamente al nono posto. Chissà se nei prossimi giorni riuscirà ad incrementare ancora di più il bottino, e se ci saranno altre new entry in grado di mettere a segno un bell'exploit come quello della barista di Roccafranca.

IN AMBITO MASCHILE tocca alla grande distribuzione mettersi in mostra perché il bonus settimanale finisce in tasca a Stefano Vitale dell'Esselunga della Volta: per lui anche il quarto posto della classifica generale. In vetta continua a rimpinguare il proprio bottino di punti Francesco Piermaria di Blu Kids del centro commerciale Nuovo Flaminia di Brescia: sempre più ampio il suo vantaggio nei confronti del secondo (Angelo Deitos della macelleria Gallina di Desenzano) e del terzo (Christian Ceresoli del Colorificio bresciano). Per questi ultimi due settimana senza tagliandi: chissà che non siano tra coloro che hanno scelto di tenersi un momento al coperto prima di piazzare la zampata vincente.E ora è tutto pronto per una nuova settimana che, viste le premesse, il tagliando da 50 punti appena uscito (ne è arrivato qualcuno in redazione ma il grosso ancora è in giro) e il prossimo che uscirà (vedi articolo sotto) certamente vedrà i commessi bresciani darsi ancora battaglia, pronti per inseguire un titolo che quest'anno sarebbe ancora più significativo. © RIPRODUZIONE RISERVATA